Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

// ... articolo

Progetti

“Progetto per la Cultura della Legalità e della Sicurezza”

La Provincia di Arezzo (Servizio Istruzione, Politiche Sociali, Giovanili e Pari Opportunità), incarica, attraverso una Convenzione di “Affidamento di Attività Educative nella Scuole” (Registro n.8655/101; A.S. 2008-2009), l’Osservatorio Nazionale Abusi Psicologici di svolgere attività educative, attraverso il “Progetto per la Cultura della Legalità e della Sicurezza”, nella scuole della sua Provincia sul tema della sicurezza e della legalità. Tale programmazione, organizzazione e supporto di interventi, da fare nelle Scuole secondarie di I° grado e Scuole secondarie di II° grado, si svolgono sull’accoglimento da parte della Provincia di Arezzo del Progetto presentato dall’O.N.A.P. considerato in “grado di soddisfare, proponendo interventi nelle classi, le richieste avanzate dalle scuole, nonché unico interlocutore qualificato in grado di realizzare l’obiettivo della diffusione della legalità e della sicurezza sociale”.

L’obbiettivo che il Progetto si prefigge è quello fornire aiuto concreto per una presa di coscienza che la responsabilità personale e di conseguenza sociale, sta alla base di quello che da sempre è chiamato “bene comune”. La partecipazione attiva al “bene comune” richiede però la facoltà di discernere “il giusto dall’ingiusto”, e di conseguenza l’affermazione di “regole di condotta”, connaturate al concetto medesimo di società. Esse non soltanto devono rispecchiare giudizi di valore universalmente riconosciuti, ma devono presiedere al corretto sviluppo dei rapporti tra gli uomini, per equilibrare le individuali libertà e orientarle verso la giustizia. Necessaria si fa allora un’opera formativa che tiene centrale nel suo procedere la dignità umana. Dignità che non può affrancarsi dal vivere nell’equità: in un agito di “libertà responsabile”.

Due le iniziative congressuali messe a punto dalla Provincia di Arezzo: una propedeutica al Progetto con il Meeting “Città Serena”, all’interno del quale le Istituzioni, le Associazioni e i Cittadini si interrogheranno sulle possibili strategie di miglioramento della vivibilità cittadina. L’altra riassuntiva del lavoro svolto con il Convegno “Prevenire l’Insicurezza, Promuovere la Legalità”.

Da scaricare

News

Giunto al secondo anno di attivazione, Bullo in Rete è una progettualità che a...
L’Osservatorio Nazionale Abusi Psicologici (O.N.A.P.), in collaborazione con i...
Il Progetto Bullo in Rete, progetto di prevenzione in tema di Bullismo/Cyberbu...
Il Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca, la Federazion...
La Famiglia si configura come fattore significativo del processo evolutivo di og...
Il Seminario “Fenomeni settari, strategie condizionanti, culti abusanti e tecn...
Il Comitato Pari Opportunità dell’Ordine degli Avvocati di Firenze ha organiz...
\r\nAll\'indomani dell\'approvazione della Proposta di Legge n. 3139-B recante \"Dis...
L\'Osservatorio Nazionale Abusi Psicologici in partnership con il Comune di Lampo...
Il Corso Interdisciplinare di Aggiornamento Professionale Edu-Bullying (Avviso P...

Facebook

LOGIN